5 trucchi per sentirsi belle e attraenti in gravidanza

Ecco a voi alcuni consigli/trucchi per sentirsi belle e sexy con il pancione (anche se si rotola come una palla da basket 😅)

Da sempre quando vedo le donne incinte per strada le guardo con ammirazione perché credo siano bellissime. Sono radiose ed emanano una luce particolare anche quando fuori piove; mi danno una sensazione di tenerezza e hanno un fascino senza pari. Io però, nonostante i capelli lucenti, la pelle setosa e liscia, gli “occhi splendidi”, ho patito la trasformazione completa del mio fisico, sentendomi molto goffa, ingombrante come una palla da basket che rotola in una stagno. Eppure qualche trucchetto per sentirsi più fighe c’è…ecco a voi 7 consigli utili da considerare:

1) Il rossetto è un must have

Non ho mai portato rossetti, gloss, matite per le labbra: troppo scomodi, spesso puzzano e appena c’è un filo di vento fanno da ventosa ai capelli sciolti. In gravidanza però ho abbandonato la pigrizia e i preconcetti, e ho fatto pace con la cosmesi settore labbra.

La conversione è stata facilitata dalla buona azione della mia migliore amica, che per Natale mi ha regalato un premier labbra (per una che non ha mai usato un fondotinta è stata una scoperta primordiale!).

Consiglio il colore rosso. Colore determinato, con carattere, cazzuto! Il rosso dà luce al viso, attira l’attenzione, ti concede vivaci e innocenti momenti di protagonismo. W il rossetto rosso!

2) Sii a tuo agio e indossa ciò che vuoi

Ci sono dei capi d’abbigliamento premaman che farebbero sfigurare perfino la Ferragni!

Ho comprato da Amazon dei leggins per donne incinte con cavallo basso. Non ho ancora capito se ho sbagliato taglia o se si tratta di un copri poltrona 😂. Mai usato!

Per non parlare di un vestitino premaman provato in un negozio. Parevo un sacco di patate.

Quello che posso consigliarvi è di indossare ciò che vi fa stare bene e vi sa sentire a vostro agio. Premaman o meno!

Personalmente il mio outfit preferito, la mia “divisa” era: leggins e canotta molto elasticizzati (no premaman) tessuto modal. Il modal è stato un grande amico per combattere i pruriti tipici della gravidanza. Lo consiglio!

3) Cammina!

Se la gravidanza lo permette il movimento è il miglior alleato per il benessere fisico e mentale di una donna in dolce attesa.

Ovviamente non dovete partecipare alla Maratona di New York o fare i 21 km della Deejay Ten. Parlo di semplici passeggiate per le vie della città, in un parco, all’aria aperta.

Magari la bilancia evidenzierà il fisiologico aumento di peso, ma voi vi sentirete più snelle e più leggere.

4) Fernando Botero in bagno!

Tempo fa mi è capitato di essere ospite di una cara amica perugina dall’ottimo gusto in termini di arredamento. La sua casa è in stile antico, è bellissima e curata nel dettaglio. A lei vanno i miei più sentiti complimenti! Nello specifico, ciò che ho apprezzato maggiormente sono stati i meravigliosi quadri di Botero appesi alle pareti del bagno. Il bagno piccolino, tante le opere di Fernando Botero. Lo specchio gigante, le opere raddoppiate. Posso assicurarvi che farsi una doccia mentre osservi tutta quella ciccia (che all’epoca rappresentava la bellezza) ti fa sentire una silhouette. E ti senti ancora più figa se pensi che sei in gravidanza (nel mio caso avevo partorito da poco e l’allattamento non è stato di grande aiuto, anzi! Mi sento ancora una balena).

5) Ascolta la tua famiglia!

“Ogni scarrafone è bell a mamma sua” recitava un vecchio proverbio napoletano. Per i tuoi familiari sei e sarai per sempre bellissima, anche se malauguratamente dovessi perdere tutti i denti. Bella, intelligente, sveglia, fine, particolare, viso spettacolare…un’attrice! L’autostima sale, sale, sale e non si ferma! Stare spesso con i vostri cari è sicuramente uno dei migliori trucchi per sentirsi belle e attraenti in gravidanza!

Annunci

Torta salata di zucchine

Ingredienti

– 2/3zucchine (dipende dalla grandezza)
– prosciutto cotto
– parmigiano grattugiato
– ricotta
– formaggio/mozzarella
– sale
– olio
– cipolla
– 2 uova
Рpasta bris̬

 

PROCEDIMENTO

In una buona pentola (io ne ho comprata una fantastica antiaderente) metti olio e cipolla tagliata a pezzettini. Falla dorare leggermente.
Poi aggiungi le zucchine tagliate in precedenza a rondelle sottili.
Se le zucchine sono piccoline (non so che genere sia, come si chiamino) è meglio perché mi sono accorta che non si sfaldano come le altre.
Io ogni tanto aggiungo acqua per non farle attaccare, anche se dicono che non si faccia. Mi rompo a stare sempre a girare.
Ultimamente mi hanno detto che se chiudi con un coperto non si attacca niente, per il fatto che l’acqua non evapora. Ma io monitorerei ugualmente, non si sa mai.
Ah…se dimentichi il sale…aggiungilo!

Nel frattempo prepara l’impasto:
– cotto a pezzettini (vedi tu a occhio le quantità)
– 2 uova
– ricotta
– formaggio/mozzarella (l’asiago è ottimo!)
– sale
– parmigiano

Aggiungi le zucchine una volta tiepide.
Dicono di stare attenti a non romperle per rendere la torta salata più carina, ma io sono dell’idea che poi tutto il cibo va nello stesso posto e fa sempre la stessa fine. Quindi inutile sbattersi se la vista godrebbe solo per 5 minuti!

Prendere poi una teglia di alluminio e stenderci su la pasta brisè (dovrebbe avere già la carta da forno incorporata). Con una forchetta fare tanti buchini.
Stenderci anche l’impasto e livellarlo.
Fare i bordini piegando la pasta esterna che eccede.
Tenetelo mezz’ora in forno preriscaldato a 180°.
Consiglio di controllarlo poiché il mio forno, ad esempio, è molto potente e a volte mi rende secco il piatto.